La grandezza del web, lo spettacolo della tv…dal 2009

Automotive, CNA e Quattroruote lanciano lanciano “Set Up”, un kit personalizzato per gli autoriparatori pesaresi

Automotive, CNA e Quattroruote lanciano lanciano "Set Up", un kit personalizzato per gli autoriparatori pesaresi

Guida autonoma, auto ibride, elettriche, car sharing: è in atto una vera e propria rivoluzione nel mondo dell’automobile e, conseguentemente, dell’autoriparazione. Per sostenere il settore in questa fase, che rimette in discussione, il concetto di mobilità, la CNA sta lanciando una serie di iniziative.

La prima con la più importante rivista del settore, quella che determina anche i prezzi del mercato dell’automobile: Quattroruote. Si chiama Set Up, passione per il futuro, il progetto innovativo promosso da CNA insieme a Quattroruote Professional.

“La novità di Set Up – dice il responsabile provinciale del settore, Riccardo Battisti – è la capacità di offrire soluzioni mirate a ogni impresa. La diffusione delle auto elettriche, il car sharing, i veicoli a guida autonoma rappresentano una grande sfida anche per il settore dell’autoriparazione che dovrà rapidamente adeguarsi. Il progetto firmato da CNA e Quattroruote prevede una innovativa metodologia per fornire a ogni impresa uno specifico kit di attrezzi per rispondere all’evoluzione del mercato.

La spesa per l’auto pesa per il 20% sul portafoglio degli italiani – ha sottolineato il direttore della divisione economica di CNA Claudio Giovine – c’è un mondo importante della nostra economia che sarà travolto da un cambiamento epocale. CNA ha a cuore la continuità delle imprese per poter affrontare i cambiamenti in maniera consapevole. E siamo contenti di avere al fianco in questo progetto un partner qualificato per accompagnare i nostri associati”.

Automotive, CNA e Quattroruote lanciano lanciano “Set Up”, un kit personalizzato per gli autoriparatori pesaresi

“La novità di Set up è la specificità – spiega Fabio Uglietti, marketing service&delivery director di Quattroruote Professional – in passato si è sempre lavorato su profili generici, ora invece con questo sistema si individuano profili simili tra gli operatori del settore ai quali offrire un kit di soluzioni assolutamente personalizzato.”

“Le nuove tecnologie hanno costi importanti e le aziende dovranno sopportarle – dice ancora Battisti che annuncia che entro il mese di ottobre saranno distribuiti alle imprese di autoriparazione della provincia  i kit personalizzati – il comparto auto riparativo dovrà essere sempre più polifunzionale. E il progetto Set up va in questa direzione”.

 


Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*